F.C.D. Atletico Cosio – A.S. Piantedo 1-2 (0-0)

Cosio Valtellino, 10 ottobre 2021.

Tonfo casalingo alla seconda uscita stagionale fra le mura amiche. Il Piantedo incassa i tre punti in maniera rocambolesca ma con merito. Un errore di Curtoni a 5 minuti dalla fine condanna i biancorossi alla seconda sconfitta consecutiva della stagione. Gara giocata in un bel pomeriggio autunnale, pubblico numeroso.

Primo tempo di studio fra le due squadre con i portieri praticamente inoperosi. Lavoro per l’arbitro, il Sig. Alberti, che deve estrarre per ben 5 volte il cartellino giallo. Ammoniti il capitano del Piantedo, Vermiglio, per proteste già all’11’, successivamente nello spazio di 5 minuti fra il 20′ ed il 25′ sul taccuino ci finiscono nell’ordine Bianchi e Cornaggia Alessandro per l’Atletico e De Marchi per il Piantedo tutti per gioco scorretto. Si termina con la quinta ammonizione a Bettiga Luca (40′) per gioco falloso. Gioco spezzettato e molto ruvido, non si ricordano manovre degne di nota. La ripresa, invece, si apre con il vantaggio dei locali. Lancio a pescare Aoudou Madji in area il quale, saltato il portiere avversario, viene sbilanciato in maniera fallosa dallo stesso estremo difensore. Arbitro molto vicino, assegna il calcio di rigore e, da regolamento, ammonisce anche il portiere Riva. Sul dischetto il solito Foresto che realizza il rigore alla sinistra del portiere. Non una grande conclusione, il portiere sfiora, ma questa volta il nostro rigorista può gioire abbracciato dai compagni. Siamo al 49′ e le cose sembrano mettersi bene per la squadra locale. Purtroppo bisogna fare i conti con la voglia di questo Piantedo apparso squadra molto compatta e decisa. Vermiglio, capitano dei neroverdi, sprona e incita i compagni incessantemente spingendoli nella metà campo avversaria. I locali arretrano pericolosamente e non riescono più ad impensierire il portiere ospite. Si intensifica la pressione del Piantedo e qualche scricchiolio si nota nella retroguardia dell’Atletico. Al minuto 15 una conclusione dal vertice alto dell’area alla destra di Curtoni, scoccata da Bordoli Mattia (entrato da solo 1 minuto), termina la sua corsa alle spalle del portiere biancorosso. E’ il pareggio ed è l’inizio di un periodo di sofferenza per la retroguardia locale. Il Piantedo accelera le manovre offensive e colpisce dapprima un palo dopo leggera deviazione di Curtoni e successivamente un incrocio dei legni con una violenta conclusione. Sottocornola corre ai ripari sostituendo Bencharki con Moiola Cristian e Njie con Paulangelo, ma la squadra di casa non riesce più a ripartire. Quando ormai la pressione degli ospiti si sta affievolendo, e si annuncia una divisione della posta, ecco l’errore di Curtoni che compromette definitivamente il risultato. Palla in area di non difficile lettura, purtroppo Curtoni perde il controllo della sfera che rotola beffardamente in fondo al sacco. Mancano 5 minuti più recupero e i ragazzi di Sottocornola tentano un disperato assalto nel tentativo di raddrizzare l’incontro. Entra Luchina al posto di Cornaggia Alessandro. Al 90′ ultima ammonizione dell’incontro: Bettiga Jacopo, dopo il fischio dell’arbitro, scaglia il pallone lontano nel tentativo di guadagnare tempo e si becca il giusto giallo per gioco di ostruzione. Al 92′ l’ultima occasione per l’Atletico. Dagli sviluppi di un calcio d’angolo la palla perviene a Vaninetti che dai 25 metri scaglia un pallone a spiovere sotto la traversa che un attento Riva devia in calcio d’angolo. Sarebbe stato un pareggio strappato e avrebbe alleviato la triste giornata di Curtoni. Peccato.

P